Ladri in azione con una borsa schermata nei centri commerciali di Sassari

Rifiuta la mascherina e insulta il personale del supermercato a Sassari

Sequestrata l’attrezzatura.

Il nucleo investigativo del comando di polizia locale di Sassari, pochi giorni fa, ha denunciato altre tre persone, tutte pregiudicate, per tentato furto, resistenza a pubblico ufficiale e false generalità.

L’attività è partita dalla segnalazione di due persone che si muovevano con fare sospetto all’interno di un centro commerciale. Una pattuglia del nucleo in borghese ha immediatamente raggiunto la struttura e ha notato le due persone sono salite a bordo di un’utilitaria dove li aspettava un terzo soggetto. L’auto è stata raggiunta e fermata in una strada del centro storico cittadino.

Nel corso della perquisizione è stata posta sotto sequestro una borsa schermata, che veniva utilizzata per attraversare indenni i dispositivi antitaccheggio, e un paio di pinze che venivano utilizzate per rimuovere i dispositivi protettivi. Uno dei tre ha opposto resistenza agli agenti, mentre un altro ha fornito false generalità. Per i tre è scattata la denuncia per tentato furto, resistenza a pubblico ufficiale e false generalità e gli strumenti preparati per compiere i furti sono stati sequestrati.

Rubano profumi e abbigliamento per oltre mille euro: 2 denunce a Sassari

Infine il nucleo investigativo del Comando di Polizia Locale di Sassari ha denunciato due uomini e una donna, di età compresa tra i 40 e i 45 anni, per violazione dell’ordinanza sindacale 61 del 30 luglio che impone il divieto di stazionamento in via delle Conce. Le tre persone, in stato di alterazione psico-fisica, frequentatori abituali di via delle Conce prima dell’adozione del provvedimento, sono stati notati dagli agenti mentre consumavano birra seduti sul marciapiedi. Sono stati immediatamente fatti allontanare dalla strada e denunciati a piede libero per inosservanza dell’ordinanza.