Giovane morta nelle acque del Coghinas: l’autopsia conferma l’annegamento

Giovane morta nelle acque del Coghinas: l'autopsia conferma l'annegamento

Si dovrà attendere per i risultati degli esami tossicologici.

L’autopsia ha confermato l’ipotesi che, sin dall’inizio era stata la più probabile. Valentina Casu, la 26enne di Quartu Sant’Elena trovata morta nel primo pomeriggio nelle acque del Coghinas è annegata

Un primo esame che seguirà quello tossicologico, per chiarire anche se l’annegamento possa essere stato causato da un malore o da qualche altro motivo. Secondo la ricostruzione la giovane, stava trascorrendo qualche giorno di vacanza con gli amici, aveva deciso assieme al gruppo di fare un bagno notturno dopo aver trascorso la serata ad una festa.

Ma la 26enne non è più ritornata alla tenda dove campeggiava e i loro amici hanno dato l’allarme il giorno successivo. Il corpo era stato trovato nel primo pomeriggio dai sommozzatori dei vigili del fuoco.