Incendio nella discarica di Scala Erre: dopo un anno a Sassari è ancora allarme ambientale

Un'area spettrale a Scala Erre dopo il grosso incendio di ieri

La nuvola nera sta interessando anche i comuni vicini.

E’ allarme a Sassari per un vasto incendio che sta interessando la discarica di Scala Erre. Una situazione di grave pericolo che sta creando non pochi disagi in tutta l’area, soprattutto a causa del fumo intenso che sta interessando i comuni vicini, da Porto Torres a Sorso. Restano in piedi diverse ipotesi, ma l’origine dolosa sembra essere la più plausibile.

Grosso incendio nella discarica di Scala Erre: nube nera nel cielo di Sassari

I vigili del fuoco, dalle 11:30 di questa mattina, stanno operando senza sosta con l’ausilio del Corpo forestale. La nube nera sta rendendo l’aria irrespirabile, soprattutto per il forte odore di plastica. Nondimeno il vento che sta rendendo particolarmente difficoltose le operazioni di spegnimento.

Allarme a Scala Erre, un incendio brucia le campagne

L’ultimo rogo, nella stessa area, risale allo scorso 31 luglio. In quell’occasione, diverse campagne vennero incenerite, provocando grande apprensione tra i residenti a causa della vicinanza alle abitazioni.

Bruciano le campagne di Scala Erre, 25 ettari di terreno distrutti dalle fiamme

Ben più grave, invece, il rogo dell’8 luglio, che mandò in fumo 25 ettari di terreno, interessando terreni coltivi e stoppie. Per domarlo, ai vigili del fuoco fu necessario l’ausilio di 3 elicotteri provenienti dalle basi del Corpo forestale di Bosa, Fenosu e Anela.

Lo scorso anno, proprio il 4 agosto, un vasto incendio interessò la stessa discarica di Scala Erre. Per lo spegnimento furono necessari ben 2 giorni. L’allarme venne lanciato dal custode della struttura. Allora, come oggi, la coltre di fumo annerì il cielo delle località limitrofe, coinvolgendo soprattutto Porto Torres.