Molesta la migliore amica della figlia minorenne: condannato 50enne

Maltrattamenti e violenze verso i loro figlioletti, genitori condannati a Sassari

La sentenza del tribunale di Sassari.

Il tribunale di Sassari ha condannato, ad un anno e 9 mesi di reclusione, un operaio 50enne di Siligo. L’uomo, secondo quanto stabilito in fase processuale, è colpevole di aver molestato la migliore amica della figlia, all’epoca dei fatti minorenne.

In diverse occasioni la vittima era stata accompagnata in auto da quello che si è rivelato essere il suo molestatore. In un’occasione specifica, infatti, l’operaio aveva fermato l’auto in una piazzola palpeggiando la ragazzina e tentando più volte di baciarla.

Il 50enne, che aveva minacciato di uccidere la ragazzina qualora avesse raccontato i fatti, aveva ingenerato nella stessa un forte clima di ansia, culminato con il racconto fatto i genitori. Nonostante le accuse siano sempre state rispedite al mittente, il tribunale di Sassari ha condannato l’uomo ad un anno e 9 mesi di reclusione con la pesante accusa di molestie sessuali.