Nomine contestate, il governatore Solinas accusato d’abuso d’ufficio

Nomine contestate, il governatore Solinas accusato d’abuso d’ufficio

Il governatore Solinas sotto indagine.

Il presidente della Regione, Christian Solinas, è stato iscritto nel registro degli indagati con l’accusa di abuso d’ufficio. L’inchiesta della magistratura di Cagliari è nata in seguito alla nomina del responsabile della protezione civile, Antonio Belloi, e della dirigente generale della presidenza della Regione, Silvia Curto. Insieme a lui figurano anche il capo di gabinetto Maria Grazia Vivarelli, accusata di induzione indebita, e l’assessore gli Affari Generali, Valeria Satta, accusata di tentata concussione.

La notifica di chiusura delle indagini è giunta al governatore, e alle persone coinvolte, dagli uomini della Guardia di Finanza di Cagliari. La procuratrice, Maria Alessandra Pelagatti, e il sostituto procuratore vogliono vederci chiaro sulla procedura di nomina, avvenute con molta probabilità senza averne i requisiti. Ma anche le pressioni, al momento presunte, dell’assessore e capo di gabinetto su coloro che dovevano firmare il parere di legittimità degli incarichi. Solinas, secondo quanto riportato da L’Unione Sarda, sarebbe stato al corrente che i dirigenti generali non avevano i requisiti.