La biologa di Sassari Scanu nuovo commissario del parco dell’Asinara

La biologa di Sassari Scanu nuovo commissario del parco dell'Asinara

Il commissario straordinario per l’Asinara.

L’Ente Parco dell’Asinara ha un nuovo commissario straordinario. Si tratta di Gabriela Scanu, nominata pochi giorni fa dal ministro dell’ambiente, Sergio Costa. La biologa, 58enne originaria di Sassari, concilierà il lavoro al ministero con idee e progetti che coinvolgeranno il parco nazionale.

“Ho trovato una struttura che ha fatto un buon lavoro. Mi sto confrontando con persone competenti, abituate a lavorare insieme. Questo è un buon punto di partenza per andare avanti e fare meglio – commenta il commissario straordinario -. Ovviamente il mio impegno sarà massimo. Ho già avuto un incontro con il ministro prima dell’incarico per l’Asinara. L’isola ha una grande rilevanza per il ministero e farò di tutto per sfruttarne le potenzialità varcando i confini regionali e nazionali, aprendoci all’estero“.

Secondo la Scanu, esiste un progetto preciso per dare alla Sardegna, nella sua persona, qualcuno che conosce l’isola attraverso il supporto dello staff che possa proseguire il lavoro iniziando da quanto è già stato fatto. Uno sguardo al futuro che non guardi solo alle esigenze conservazionistiche, ma anche a quelle socio economiche per il territorio che dovrà fare rete con le varie realtà. Un progetto che soddisfi le richieste del territorio affinché l’Asinara si possa vivere 12 mesi l’anno.