Ploaghe si prepara per i Candelieri, cerimonia con restrizioni per il giorno dell’Assunta

Ploaghe si prepara per i Candelieri, cerimonia con restrizioni per il giorno dell'Assunta

Il programma della cerimonia a Ploaghe.

Sarà un giorno dell’Assunta diverso dal solito quello che si terrà a Ploaghe il prossimo sabato, 15 agosto. Le restrizioni dovute al covid19 non consentiranno infatti ai Candelieri ploaghesi di fare il canonico percorso per le vie del paese nel giorno di ferragosto.

Nonostante le difficoltà, il parroco e l’amministrazione comunale hanno comunque deciso di far sciogliere il voto secolare, anche se in maniera più sobria rispetto agli altri anni, così come già accaduto per l’uscita del giorno del Corpus Domini e nella relativa ottava. Alle 18 di sabato si terrà la santa messa in onore della Madonna al termine della quale partirà la processione per le vie del paese in cui saranno rispettate le misure di distanziamento sociale richieste dalla normativa. Al termine della processione, in Piazza San Pietro, l’Assunta incontrerà i due candelieri, quello dedicato a Gesù bambino e quello dedicato a San Pietro, che saranno esposti sul sagrato della chiesa grazie al supporto instancabile de “Sos de sutta”, i portatori dei ceri che ogni anno assicurano l’uscita dei due candelieri.

Allo stesso modo il rito religioso si terrà anche il sabato successivo, 22 agosto, per la relativa ottava. La tradizione Ploaghese infatti, è una cerimonia molto legata all’aspetto religioso. Sono le famiglie il cuore della festa che fanno da obrieri dei ceri, anche se da qualche anno c’è stato un calo delle vocazioni e l’amministrazione comunale si deve sostituire ad esse per garantire che la tradizione venga salvaguardata. I candelieri ploaghesi sono gli unici ad effettuare quattro uscite annuali: la prima nel giorno del Corpus Domuni, la seconda sette giorni dopo, la terza nel giorno dell’Assunta, e la quarta ancora sette giorni dopo.