A Porto Torres ritornano i buoni spesa per le famiglie in difficoltà

Esenzioni per l'Imu a Porto Torres: come presentare la domanda

Riaperto il bando a Porto Torres.

A Porto Torres è stato riaperto il bando comunale per ricevere i “buoni spesa”, i voucher elettronici per acquistare alimenti e beni di prima necessità.

Per presentare domanda c’è tempo fino al 16 marzo: i buoni potranno poi essere spesi fino al prossimo 30 maggio. L’amministrazione comunale ha lanciato questo strumento nei mesi scorsi per offrire un supporto a chi si trova in condizione di disagio economico a causa della pandemia. Nel precedente bando attivo fino al 31 marzo, sono stati 299 gli utenti beneficiari a fronte di 306 domande presentate.

L’opportunità è rivolta ai residenti nel Comune di Porto Torres, compresi i cittadini stranieri non appartenenti all’Unione Europea in possesso di un titolo di soggiorno in corso di validità. La richiesta è motivata dagli impatti negativi del coronavirus: lo stato disagio economico causato dalla riduzione del reddito, con una conseguente carenza di liquidità tale da non consentire di soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali.

Per l’accesso al beneficio economico il nucleo familiare non deve superare la cifra netta di 800 euro mensili nei mesi di  gennaio e febbraio: la cifra e la condizione di disagio vengono valutate rispetto all’intero nucleo familiare e non al singolo componente che presenta la domanda.
I “Buoni Spesa” vengono erogati nella forma di voucher elettronico e caricati virtualmente nella tessera sanitaria dei beneficiari. Ogni esercente che riceve questa forma di pagamento potrà poi chiedere il rimborso al Comune attraverso la piattaforma SiVoucher.

L’opportunità coinvolge diverse tipologie di negozi: ipermercati, supermercati, discount di alimentari, mini mercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari, produttori diretti di prodotti agricoli e ittici, farmacie e parafarmacie, commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento. Gli esercenti che non lo avessero ancora fatto hanno la possibilità di aderire all’iniziativa.

Le domande per richiedere i buoni spesa dovranno essere  presentate compilando la domanda online sulla Piattaforma SICARE accessibile dal sito web del Comune di Porto Torres. Chi non può presentare la domanda on line in autonomia, potrà avere il supporto di un operatore dei Servizi Sociali.

“La prima tornata di buoni spesa ha offerto una risposta concreta all’emergenza sociale provocata dalla pandemia – spiega l’assessora alle Politiche sociali, Simona Fois – ed è stata fondamentale la collaborazione dei commercianti. È un esempio virtuoso di come tutta la comunità possa diventare protagonista delle azioni di solidarietà”.