Positivo al Covid muore a 64 anni a Sassari: il cordoglio dei colleghi del dottor Fiori

Aumentano i contagi a Sassari, tensione in ospedale per la terza ondata

Il lutto per la morte del dottor Alessandro Fiori.

Sono ancora increduli ed attoniti i colleghi di Alessandro Fiori, il medico di base positivo al coronavirus morto oggi a Sassari. Sessantaquattro anni, proprio in città svolgeva la sua attività ambulatoriale, molto stimato sia dal punto di vista umano che professionale.

“Alcuni mi hanno detto che per la prima volta avevano paura, altri che oggi avrebbero fatto a meno di aprire i loro Ambulatori, se non spinti dall’ impegno nei confronti dei pazienti, proprio per onorare al meglio la memoria di Alessandro”, commenta il presidente dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia di Sassari Nicola Addis.

Ha superato quota duecento il numero di  colleghi deceduti per Covid-19, un triste numero che secondo il presidente Addis deve “far riflettere sul tema della sicurezza del lavoro, valido per tutti i cittadini, diventa ancora più impellente per gli operatori sanitari. La loro sicurezza deve costituire una priorità per la sanità pubblica ed è garanzia di sicurezza nei confronti dei cittadini ed al loro diritto, costituzionalmente riconosciuto, alla Salute ed alle cure”.