Aveva servito tonno andato a male, scagionato il ristoratore di Alghero

Protesta per il prezzo del latte, a Sassari parte il processo contro i pastori

Assolto il ristoratore di Alghero.

È stato assolto il ristoratore algherese che anni fa era stato indagato per il commercio di sostanze alimentari nocive. Nella trattoria da lui gestita, aveva servito incolpevolmente del tonno andato a male.

Da quanto riportano alcuni quotidiani, alcuni clienti, subito dopo il consumo, avevano accusato sintomi allergici e gastroenterici. Per questo motivo, venne disposta un’ispezione da parte del servizio animale dell’Asl.

Durante il controllo, il titolare esibì lo scontrino spiegando la provenienza del tonno e di averlo immediatamente portato nel locale per essere sezionato, messo sottovuoto e refrigerato.

Tuttavia, nel prodotto vennero rinvenute alte quantità di istamina, presenti durante la prima fase di decomposizione. Sostanze non visibili a occhio nudo.

Ragion per cui il ristoratore non poteva sapere che il prodotto fosse in stato di alterazione. Da qui l’assoluzione, poiché il fatto non costituisce reato.