Sardegna, le sfide e i vantaggi del gas con Gaxa

Bonus bollette dell'acqua, della luce e del gas, a chi spetta e come richiederlo

Il progetto Gaxa in Sardegna.

In ambito energetico qualcosa inizia a cambiare anche in Sardegna grazie all’arrivo del gas metano sull’isola. Su questo fronte tra i principali attori che in questa fase dominano la scena in Sardegna c’è sicuramente Gaxa, la nuova società di vendita del gas al dettaglio e principale operatore sull’isola. E’ una realtà giovane, che ha fatto il suo debutto sul mercato nel dicembre 2019 ed è subentrata nella gestione di 45mila clienti alla società Medea. Quest’ultima – che pochi mesi prima aveva acquisito le società sarde Isgas, Fontenergia, Fontenergia 7 e Fontenergia 9 – si occupa ad oggi della sola distribuzione del gas in Sardegna.

Dopo lo sbarco sull’isola del gas metano lo scorso mese di agosto, Gaxa ne ha inaugurato le vendite e dunque iniziato a promuovere la diffusione del servizio tra gli utenti. Si tratta di una svolta importante, uno step significativo nel contesto di un percorso più ampio di cambiamento, che vede coinvolta in ambito energetico la Sardegna.

Il raggio di azione è destinato ad ampliarsi.

Ad oggi Gaxa si trova a servire GPL e aria propanata a circa 45mila clienti . nelle zone di Cagliari, Oristano, Nuoro e Sassari – oltre che in diversi Comuni dell’Ogliastra e dell’Oristanese, ad Alghero e in altri Comuni sardi, introducendo progressivamente il metano a partire dal comune di Alghero. L’obiettivo è riuscire ad offrire il gas metano appena arrivato sull’Isola a sempre più sardi, ampliando progressivamente il raggio d’azione commerciale.

I valori alla base del progetto di Gaxa.

Gaxa ha in progetto ampi investimenti in innovazione tecnologica per rendere l’esperienza del cliente sempre più positiva e agevole. Inoltre punta in maniera decisa sulla digitalizzazione della comunicazione e delle vendite tramite la realizzazione del portale di vendita e dell’Area clienti per la gestione della propria fornitura già a partire dal 2021.

Passare al gas della rete cittadina è un gesto semplice che può offrire diversi tra cui un’erogazione continua del servizio, risparmio e sicurezza.

L’offerta metano consente inoltre un risparmio economico fino al 30% rispetto al GPL in rete già presente sull’isola, un vantaggio a beneficio dei cittadini sardi che vorranno farne uso per le proprie abitazioni o attività produttive.