Sassari vuole la sua Corte d’Appello, proposta di legge in Parlamento

Sassari vuole la sua Corte d'Appello, proposta di legge in Parlamento

Una Corte d’Appello autonoma per Sassari.

Una proposta di legge per l’istituzione di una Corte d’Appello autonoma a Sassari è stata presentata alla Camera da Mario Perantoni, deputato del Movimento 5 Stelle.

Attualmente nell’isola ha sede un solo distretto di Corte d’Appello e si trova a Cagliari. La sezione distaccata di Sassari dista più di 200 chilometri e ha competenza per i circondari dei tribunali di Nuoro e Tempio Pausania.

La sezione sassarese prevede piante organiche di magistrati e personale amministrativo equiparate a quelle di una Corte d’Appello autonoma. Ragion per cui comporterebbe i medesimi costi, senza oneri finanziari maggiori per le casse dello Stato.

Secondo Perantoni, i procedimenti penali definiti dalla sezione distaccata di Sassari sono soggetti illegittimamente al vaglio dell’Avvocato generale in Sassari, sia a quello del Procuratore Generale in Cagliari. Da qui l’iniziativa di una Corte d’Appello autonoma da quella cagliaritana.

Inoltre, attraverso l’istituzione di una Corte d’Appello autonoma, la Procura della Repubblica di Sassari assumerebbe le funzioni di Direzione Distrettuale Antimafia. Questo consentirebbe un rafforzamento del contrasto alla criminalità e una notevole riduzione dei costi che attualmente comporta il trasferimento di uomini e mezzi verso Cagliari. Quest’ultima, infatti, è l’unica sede della Procura Distrettuale Antimafia competente per tutta la Sardegna.