A Sassari uno striscione per ripristinare la targa di via Martiri delle Foibe

A Sassari uno striscione per ripristinare la targa di via Martiri delle Foibe

La richiesta di Fratelli d’Italia Sassari.

“Ripristinare targa stradale via Martiri delle Foibe“. Questo il testo dello striscione affisso dai militanti di Fratelli d’Italia Audax Sassari e dello Spazio Identitario Domus Turritana.

“A poco più di un mese dal Giorno del ricordo – commenta il dirigente di Fratelli d’Italia Sassari Manlio Mesina – giornata nazionale istituita per ricordare l’esodo dei nostri connazionali delle terre di Fiume, Istria e della Dalmazia assassinati e gettati nelle foibe dai partigiani comunisti jugoslavi guidati da Tito, come già fatto lo scorso anno dopo una nostra commemorazione, segnalo lo stato di totale abbandono nel quale versa la targa stradale, vandalizzata, di via Martiri delle foibe, precisamente nell’incrocio che collega i quartieri cittadini di Santa Maria di Pisa e Sant’Orsola”.

A Sassari uno striscione per ripristinare la targa di via Martiri delle Foibe

“Come Fratelli d’Italia Audax Sassari e Spazio Identitario Domus Turritana chiediamo a questa amministrazione comunale – continua Mesina – , che vada oltre lo sdegno, la delusione e la denuncia dell’atto vandalico e, considerando che a distanza di più di un anno dalla mia segnalazione, nessuna azione è stata fatta, sollecito un intervento da parte dell’amministrazione comunale, affinché venga ripristinata la targa stradale di via Martiri delle foibe, in segno di rispetto e solenne ricordo per le vittime italiane delle foibe”.

“Infine, invito la giunta Campus a negare ogni tipo di finanziamento pubblico, patrocinio comunale e sala pubblica, per la svolgimento di convegni o conferenze che hanno come scopo, la negazione, o semplicemente insinuare dubbi, sulla tragedia degli italiani giuliano-dalmati, come, purtroppo, già avvenuto durante i precedenti cinque anni della giunta di centrosinistra”, conclude l’esponente di Fratelli d’Italia Sassari.