Lezioni da casa ed in classe in pomeriggio per superiori ed Università

Casi positivi tra il personale, a Sennori chiusa la scuola primaria

Il nuovo decreto del governo.

A pochissimi giorni dal precedente Dpcm che ha imposto restrizioni importanti a tantissime attività, è arrivata la firma del nuovo decreto dal presidente Conte.

Una tematica molto importante riguarda la scuola. La didattica a distanza riguarderà il 75% degli istituti. Dalle scuole materne alle scuole medie le lezioni e le attività didattiche rimarranno in presenza, mentre gli istituti superiori e le Università dovranno stabilire quali classi dovranno avvalersi di questa modalità.

Saranno i dirigenti scolastici a decidere quali classi verranno coinvolte. L’ingresso a scuola avverrà ancora in orari diversi tra classi, comunque non dovrà avvenire prima delle nove del mattino. Si pensa a turni pomeridiani per scaglionare al meglio gli ingressi.