Società completamente sconosciuta al Fisco evade oltre 225mila euro

Percepivano il Reddito di cittadinanza senza averne diritto: nei guai 49 persone

Il controlli della Guardia di finanza.

Nell’ambito dell’attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme Gialle della Tenenza di Sanluri hanno concluso una verifica fiscale nei confronti di una società, con sede in un comune del Medio Campidano, che, nonostante operasse attivamente nel settore ambientale in servizi di pubblica utilità ed avesse emesso fatture per la locazione di un proprio ramo d’azienda, è risultata completamente sconosciuta al Fisco.

Grazie alle informazioni acquisite durante il quotidiano controllo del territorio ed al successivo approfondimento mediante il riscontro con i dati dalle banche dati in uso al Corpo, la condotta illecita, prolungata negli anni, è stata efficacemente attenzionata dalle Fiamme Gialle.

L’attività ispettiva si è basata sulla ricostruzione del volume d’affari effettivamente realizzato attraverso la rendicontazione analitica delle fatture di vendita, che la società ha comunque regolarmente emesso ed annotato nei registri contabili, omettendo però di presentare le dichiarazioni annuali dei redditi e dell’Iva nonché di versare le imposte dovute.

Al termine della verifica fiscale i Finanzieri hanno constatato che la società, per gli anni d’imposta dal 2016 al 2018, non ha dichiarato i ricavi conseguiti per 225.595 euro e un’Iva pari a 46.700 euro, qualificandosi come evasore totale.