La soddisfazione per la riapertura del Policlinico di Sassari

Il Policlinico Sassarese cerca un medico specialista: l'offerta di lavoro

Le dichiarazioni del presidente del Consiglio regionale Pais.

“La riforma della sanità, il diritto alla salute, strutture efficienti e annullamento delle liste d’attesa. Il 2020 deve essere quello del cambiamento, l’anno in cui i sardi finalmente potranno ricevere  quei servizi di eccellenza che meritano”. 

Lo ha detto il presidente del Consiglio regionale Michele Pais ieri a Sassari a margine di un incontro sul Policlinico della città che dovrebbe essere nuovamente operativo  a metà gennaio.

Il Policlinico di Sassari fissa i tempi: riapertura a gennaio. Salvi i lavoratori

 “La ripartenza della struttura – ha affermato il presidente – è un passo importante. L’accreditamento della Regione garantisce nuovamente posti letti e sicurezza per i 110 dipendenti che verranno riassunti dal prossimo mese. La riapertura del Policlinico è la dimostrazione che sui grandi problemi, come quello sanitario, è  necessaria l’unità tra Giunta, Consiglio, sindacati e operatori del settore. Il mio apprezzamento va anche a tutti i consiglieri regionali del territorio che da mesi lavorano per scongiurare la chiusura definitiva di questo ospedale”. 

Il Presidente  si è soffermato anche sulla riforma della sanità approvata ieri dalla giunta regionale: “Ringrazio il presidente della Regione e l’assessore Nieddu. La riforma che ripristina le otto Asl garantirà  una assistenza più capillare in tutte le zone dell’isola compresi il Sulcis Iglesiente, l’Ogliastra e  il Medio Campidano. Un provvedimento che risponde perfettamente alle richieste dei territori. Auspico – ha concluso il presidente – che  Il provvedimento sia approvato dalla Sesta  Commissione  e poi dal Consiglio regionale nel più breve tempo possibile con la più ampia condivisione. Il diritto dei sardi alla salute deve essere una delle priorità dei prossimi mesi”.