Sprofonda nel lago Coghinas dopo il bagno, muore a 26 anni

Giovane morta nelle acque del Coghinas: l'autopsia conferma l'annegamento

Sprofonda nel lago Coghinas dopo il bagno.

Era originaria di Quartu Sant’Elena, Valentina Casu, la giovane di 26 anni ritrovata a 2 metri e mezzo di profondità nel fondale del Coghinas. Di lei si erano perse le tracce da diverse ore. A lanciare l’allarme era stato un amico con la quale si era recata per qualche ora di relax. Perciò, a Santa Maria Coghinas, in località Terme, erano intervenuti i vigili del fuoco in seguito alla richiesta di soccorso.

Sul posto erano arrivate alcune squadre di ricerca da Tempio e l’Unita di comando locale con unità specializzate in topografia, l’elicottero, l’ufficiale di guardia e il nucleo sommozzatori.

Tragedia a Santa Maria Coghinas, donna trovata morta sul fondale del lago

Nel pomeriggio le speranze di ritrovarla in vita si sono spente con il ritrovamento del corpo sul fondale del Coghinas ad una profondità di 2 metri e mezzo. Sul fatto indagano i carabinieri della compagnia di Valledoria, coordinati dal capitano Sergio Pagliettini.