Dal calo delle assunzioni alla crisi del turismo, anno da dimenticare per le imprese

Dal calo delle assunzioni alla crisi del turismo, anno da dimenticare per le imprese

L’anno visto dal presidente della Camera di Commercio Visconti.

La pandemia da coronavirus ha messo a dura prova l’economia della provincia di Sassari. E’ quanto sostiene Stefano Visconti, presidente della Camera di Commercio di Sassari.

“Il tessuto economico del Nord Sardegna, compresa Sassari, è stato duramente colpito della pandemia con effetti che possiamo vedere ancora adesso – ha esordito Visconti -. Un’economia già di per sé stessa poco reattiva. Tra tutti gli elementi da tenere in considerazione in questo momento è il forte calo delle assunzioni tra aprile e giugno, e nonostante la timida ripresa di luglio ed agosto, si continua a soffrire. Così come in questo anno hanno sofferto ancor di più gli esercizi commerciali“.

Un’ulteriore grattacapo è quello che arriva dal settore turistico. Complice il calo dei turisti. “Il settore turistico, stroncato dal Covid e al tempo stesso da un crollo degli arrivi estivi è quello che forse ha pagato più, tra tutti, gli effetti della pandemia registrando un -70% rispetto al 2019. Un piccolo bagliore: le imprese che operano nel digitale, che crescono e ci credono. Ma sfortunatamente non bastano da sole ad invertire la tendenza“, ha poi concluso.