Anche Stintino ricorda la leggenda dell’Inter Mario Corso morto a 78 anni

Anche Stintino ricorda la leggenda dell'Inter Mario Corso morto a 78 anni

Il ricordo di Stintino.

Anche Stintino ricorda Mario Corso, la leggenda dell’Inter morto la scorsa settimana a 78 anni. L’ex calciatore era un amante del territorio stintinese e non erano mancate anche alcuni riconoscimenti per il suo attaccamento al territorio.

“Un premio che aveva il sapore dello Stintinese doc, perché a Stintino Mario Corso era uno di casa ed era un profondo conoscitore dei luoghi e delle problematiche del territorio”. Così lo ricorda il sindaco di Stintino Antonio Diana che nel 2010, in occasione dell’incontro culturale in piazza Berlinguer, ”Stintino vista da…”, gli aveva consegnato un premio per sottolineare la sua passione per il paese turistico.

Un riconoscimento per l’ex giocatore dell’Inter che era arrivato prima dell’istituzione ufficiale dello Stintinese doc. “Ma è grazie a quella iniziativa che facemmo assieme al Centro studi sulle civiltà del mare, e che vide protagonista anche Luisito Suarez, che poi decidemmo di istituire quel premio che sino a oggi è stato consegnato a chi ha dato lustro al nostro paese. Mario Corso è stato uno di questi e ci piace ricordarlo come quella sera di 10 anni, nella piazzetta Berlinguer, che ancora dialoga con noi e gli stintinesi”, conclude Antonio Diana.