Il Tar revoca l’ordinanza del Comune di Bono sulle messe: sì alle celebrazioni

Il Tar revoca l'ordinanza del Comune di Bono sulle messe: sì alle celebrazioni

La decisione del Tar sull’ordinanza di Bono.

Alla fine è arrivato il provvedimento del Tar a riportare il sereno tra i fedeli di Bono. Con un provvedimento d’urgenza, il tribunale amministrativo ha accolto il ricorso presentato dalla parrocchia e dalla Diocesi di Ozieri contro l’ordinanza del Comune.

Un’ordinanza che aveva fatto discutere quella firmata dal vicesindaco Nicola Spanu a ridosso di Natale e che aveva suscitato una serie di reazioni a catena, tra cui quella Curia. Lo stesso vescovo di Ozieri Corrado Melis aveva avuto parole di fuoco contro il provvedimento, che aveva introdotto a Bono un lockdown più duro di quello disposto dal governo, con lo stop anche delle messe proprio per il 25 dicembre.

Poi era arrivato il prefetto Maria Luisa D’Alessandro a ristabilire l’ordine, revocando l’ordinanza del Comune. Il provvedimento del Tar mette ora un punto fermo importante nella vicenda, ma sicuramente non ha rasserenato gli animi a Bono.