La Torres vince in casa col Gladiator e scaccia la crisi

La Torres vince in casa col Gladiator e scaccia la crisi

Vittoria rossoblu per 2 a 1.

E’ tutto nella gioia incontenibile del diciottenne Filippo Mascia realizza il 2-0 quanto mai liberatorio e meritato per la Torres, il manifesto della felicità rossoblu.

Nell’undicesima giornata di serie D, contro i campani del Gladiator,  i rossoblù conquistano la prima vittoria stagionale. Risultato finale di 2-1, con gol degli ospiti arrivato nei minuti di recupero.

Mister Graziani sceglie il suo undici mettendo dentro Ponsat dal primo minuto al posto di Mesina, affiancandolo ad un Mascia anche oggi in grande spolvero. Ma è tutta la Torres a brillare, spinta da Melli, oggi capitano inesauribile, da una difesa sempre più sicura, e un centrocampo che mostra qualità e personalità, da Origlio, a La Vigna e un esterno come Bilea, anche oggi protagonista.

E’ proprio Bilea ad aprire le marcature dopo soli 2′ con un rasoterra sul palo lontano, a conclusione di una bella azione orchestrata da Ponsat, Mascia e Belli.

La Torres gioca bene e mostra un atteggiamento propositivo ma gli ospiti ci sono e in alcuni frangenti è Frasca a farsi decisivo. Al 10’ il portiere rossoblù deve intervenire per mettere in angolo sulla conclusione insidiosa di Falco.

L’occasione per il raddoppio arriva ancora sui piedi di Bilea, il cross al centro di Melli è un invito a nozze, ma un rimbalzo davanti alla linea di porta inganna il 99 rossoblù, che manda alle stelle.

Un minuto dopo, Tripicchio ci prova da ottima posizione, non sorprende Frasca, che mette ancora in angolo.

Il finale di tempo è incandescente. Al 42’ Di Paola colpisce la traversa su pallonetto, 60 secondi dopo Mascia è ancora libero di concludere a rete ma pareggia i conti dei legni.

Secondo tempo senza occasioni fino al 20’, quando la Torres trova il raddoppio con Rutjens, annullato. Sul rinvio che segue del portiere anche Fadda si ritaglia il suo momento di gloria servendo un pallone perfetto per Mascia che lo insegue, corre, lo accarezza e poi lo scaraventa in rete di sinistro guadagnandosi la firma meritata sul match.

La nota negativa è nel doppio giallo per Schiaroli al 90’. Nei minuti di recupero il Gladiator trova il gol da calcio d’angolo su colpo di testa di Angelo de Carlo, figlio dell’ex capitano rossoblù di qualche stagione fa.

Ma non c’’è più tempo e nemmeno la forza, per tentare una rimonta.

TABELLINO

TORRES (3-5-2): Frasca; R. Pinna, Rutjens, Schiaroli; Bilea (30’st Ruiu), La Vigna, S. Pinna (dal 33’ Fadda), Origlio, Melli (29’st Bianco); Ponsat (1’st Battista), Mascia. In panchina: Carta, Ruiu, Fois, Soreata, Fadda, Cocco, Bianco, Mesina, Battista. All. Archimede Graziani

GLADIATOR (4-3-3) Fusco; Fazi, Di Finizio, Vitiello (dal 36’ st Di Monte), Maraucci; De Carlo, Di Paolo, Marzano (dal 14’st Coppola); Falco (dal 39’ st Doto), Del Sorbo, Tripicchio (dal 28’st Ferraro). In panchina: Maione, Sall, Suppa, D’errico, Strianese. All. Clemente Santonastaso.

Marcatori: 2’ Bilea, 22’st Mascia, 48’st De Carlo.

Ammoniti: Bilea, Pinna R., Mascia, Fazi, Vitiello, De Carlo, Doto.