L’ultimo saluto al guardiano del santuario di Sorso ucciso dal Covid: “Dio gli ha dato la vita eterna”

L’ultimo saluto al guardiano del santuario di Sorso ucciso dal Covid: “Dio gli ha dato la vita eterna”

L’ultimo saluto al guardiano del santuario di Sorso.

Si sono svolti questo pomeriggio, a Mores, i funerali di padre Jean Laurent Guglielmi. Alle esequie del padre guardiano del santuario Madonna “Noli Me Tollere” di Sorso erano presenti numerosi sacerdoti. Tra questi il provinciale dei frati cappuccini, padre Filippo Betzu e l’arcivescovo metropolita di Sassari, monsignor Gianfranco Saba.

La mia presenza vuole essere un segno di condivisione della preghiera, della fraternità e della gratitudine per la partecipazione al ministero pastorale nella chiesa di Sassari – ha esordito l’arcivescovo -. La linea della morte è una demarcazione nella quale ciascuno prova il senso del limite. Abbiamo chiesto al Signore di averlo tra noi donandogli guarigione. Ma Lui ci ha raggiunti per dirci che al nostro fratello ha regalato la vita eterna. E a noi ci invita a fare un passo avanti nel cammino”.

Frate del santuario di Sorso muore all’ospedale Sassari: era positivo al Covid.

Il sacerdote era partito a fine agosto dalla Sardegna verso la Francia per trovare alcuni familiari. Al rientro nell’isola, il tampone aveva dato esito positivo al coronavirus e per questo era stato trasferito nell’ospedale di Sassari. Pochi giorni dopo il ricovero, il frate era stato intubato. Ieri le condizioni sono precipitate, fino al decesso sopraggiunto nella prima mattinata.