L’Università ai tempi del Virus

A Sassari è tempo orientamento universitario: i seminari online

Il Rettore dell’Università di Sassari si appella a docenti e studenti ricordando a tutti di continuare a mantenere le misure di sicurezza, nella speranza di non ricadere in una crisi come quella della scorsa primavera, e di garantire a tutti la possibilità di un’istruzione il più soddisfacente e completa possibile, nonostante i tempi. Il Rettore, nella sua lettera, sollecita inoltre gli studenti a scaricare e a registrarsi all’app Immuni per il controllo dei contagi, sviluppata e messa in funzione dal governo.

  • Covid-19
  • emergenza sanitaria
  • infezione
  • Immuni, scuola
  • Università di Sassari, studi

Riaprono gli “Student HUB”

Dall’8 ottobre, tuttavia, una buona notizia: riaprono gli “Student HUB” del Polo Umanistico, Quadrilatero, Bionaturalistico, Monserrato e Medicina. Gli studenti che desiderano partecipare alle lezioni in presenza, per poter usufruire dell’esperienza universitaria a tutto tondo, dovranno prima registrarsi online attraverso l’app “Uniss Orario”, di cui verrà a breve rilasciato un aggiornamento. Tutto, in questi tempi di crisi, lascia presagire un futuro sempre più telematico, soprattutto per quanto riguarda il settore scolastico e universitario. L’istruzione alla fine ne beneficerà o sarà penalizzata?

Questa settimana, 19-25 ottobre, arriva l’estate “ottombrina” ovvero le giornate più calde di Ottobre! Si potrà addirittura andare a mare e, chissà, anche farsi un bagno. Con massime di 21 gradi sicuramente potremmo ricaricarci di sole ancora un altro po’ prima che arrivi definitivamente il freddo. Che faccia caldo o freddo possiamo sempre portare con noi dei giochi sui nostri dispositivi con cui rilassarci. Dalla spiaggia o dal divano di casa io posso rilassarmi giocando con voglia di vincere casinò online.

Scontro tra macchina e autocisterna

Le strade sarde sono ancora una volta luogo di scontro, questa volta tra un’auto e un’autocisterna, avvenuto sulla strada provinciale. Lo scontro è avvenuto all’altezza del bivio di Ussana, e per la conducente di 58 anni, di origine colombiana, non c’è stata speranza, nonostante l’arrivo tempestivo dei soccorsi. I carabinieri, le ambulanze e anche un elicottero sono prontamente intervenuti ma purtroppo era già troppo tardi, per la conducente della Fiat Bravo. L’autista dell’autocisterna, finito nel campo, invece è rimasto solo gravemente ferito.

I carabinieri di Dolianova si sono subito recati sul luogo dell’incidente, ma sono in corso accertamenti per capire con esattezza le dinamiche dell’accaduto. Il capitano Pasquale Pinelli ha condotto con efficacia l’azione dei carabinieri sul posto, e la carreggiata è stata immediatamente messa in sicurezza. Anche il sindaco di Ussana è subito giunto sul luogo del sinistro, e ha prontamente rincuorato il conducente del mezzo pesante, visibilmente sconvolto e scioccato dall’accaduto, per il quale non sembrerebbe avere alcuna responsabilità. Lo scontro è avvenuto il 17 ottobre.

Papassinos: dal sud della Sardegna i biscotti di Ognissanti

Autunno: giornate più corte, buio, freddo, ma anche feste, cucina e convivialità. La festa di Ognissanti porta con sé un ricordo di tradizione centenaria, il biscotto tipico, il Papassinos, o Pabassinas nel sud della Sardegna. Il dolce ha un sapore forte, dato dalle uvette, da cui prendono il nome, e dalla frutta secca, e sono ricoperti da glassa di zucchero. La ricetta richiede il coinvolgimento di tutta la famiglia e garantisce una lunga conservazione, per poter gustare il dolce a lungo, e non solo il giorno di Ognissanti.