Violenze su minori e pedopornografia online: operazione anche a Sassari

Minacce di morte alla ex e revenge porn: arrestato un giovane

L’operazione della polizia arriva anche a Sassari.

Anche Sassari coinvolta nell’operazione condotta della polizia si stato che ha scoperto un vasta rete di pedopornografia online documentando anche violenze su minori. Sono in tutto 20 le persone denunciate e tre arresti in tutta Italia.

Secondo le indagini gli indagati utilizzavano metodi di anonimizzazione come Tor e Vpn per scambiarsi foto e video di natura pedopornografica, catalogati in base a criteri di età, sesso ed etnia, con contenuti raccapriccianti di abusi su minori, anche neonati, alcuni dei quali vittime di pratiche di sadismo.

Un centinaio operatori della polizia postale coinvolti nelle perquisizioni e sequestri, che oltre a Sassari, sono stati eseguiti a Bolzano, Brescia, Catania, Chieti, Como, Lecco, Milano, Napoli, Parma, Pisa, Roma, Savona, Torino, Treviso e Varese oltre che in altre città straniere. In molte occasioni gli indagati condividevano anche racconti delle loro esperienze sessuali con minori. Nel corso delle indagini, grazie ad una meticolosa ricerca, raccolta e analisi di dati, sono riusciti, anche a pervenire alla localizzazione di alcuni dei luoghi degli abusi e all´identificazione di tre vittime.