Ozieri piange una nuova vittima del Covid: “Subito un reparto per l’ospedale”

Ozieri piange una nuova vittima del Covid: "Subito un reparto per l'ospedale"

La situazione coronavirus a Ozieri.

Anche Ozieri deve purtroppo piangere una nuova vittima di coronavirus. Dopo due mesi di ricovero è venuta a mancare una concittadina. Alla famiglia arriva il cordoglio dell’amministrazione comunale, che sottolinea come “la difficile situazione non sembra darci tregua”.

Nell’elenco le numerose guarigioni, infatti, sono sostituite da altrettante infezioni e si registrano a ieri due ulteriori positività. “Il contagio avviene prevalentemente in famiglia – sottolinea il sindaco Marco Murgia -. Per questo è necessario stare molto attenti quando si fanno le visite familiari e anzi bisognerebbe evitarle il più possibile”.

L’altro giorno i 16 sindaci del Distretto Sanitario di Ozieri hanno richiesto interventi urgenti per il territorio alla Commissione Sanità. Due le priorità: l’attivazione della Terapia Intensiva o semi Intensiva e la dotazione del Laboratorio di Analisi della strumentazione necessaria per poter eseguire i tamponi necessari all’attività dell’ospedale.

È stato presentato anche il piano di lavoro per trascorrere in sicurezza queste festività. “Le parole d’ordine sono prevenzione e repressione. Dal nostro comportamento nei prossimi giorni dipenderà se e quanto intensa sarà la terza ondata prevista per gennaio/febbraio”, conclude Murgia.