Omicidio di Aosta, il 36enne di Sorso confessa di aver ucciso Elena

Picchiato in carcere il 36enne di Sorso che ha ucciso una ragazza ad Aosta

La confessione di Gabriel Falloni.

Gabriel Falloni ha ammesso le sue colpe. Il 36enne di Sorso ha confessato l’omicidio di Elena Raluca Serban, la 32enne di origine romena trovata senza vita lo scorso 17 aprile nel suo appartamento di Aosta.

Omicidio in Valle d’Aosta, arrestato un 36enne di Sorso

I sospetti degli investigatori si erano concentrati su di lui già dalla sera stessa dopo il ritrovamento del corpo di Elena. Fondamentali i tabulati telefonici e le immagini delle telecamere di un’abitazione proprio di fronte all’ingresso della palazzina dove abitava la vittima, che hanno inquadrato l’uomo in un’orario compatibile con quello del decesso della 32enne. Falloni aveva trascorso circa 40 minuti nell’appartamento, uscendo poi con un borsone che quando era entrato non aveva.

Un passato inquietante per Falloni accusato dell’omicidio ad Aosta

La polizia quindi era messa quindi subito sulle sue tracce seguendo il suo cellulare e scoprendo che il 36enne si era diretto a Genova, forse con l’intento di ritornare in Sardegna. Successivamente l’uomo ha deciso di fare ritorno in Val d’Aosta e a questo punto gli agenti sono intervenuti e lo hanno bloccato a Nus.

Omicidio di Aosta, dai primi sospetti all’arresto: le indagini sul 36enne di Sorso

Oggi infine è arrivata la confessione. “Abbiamo fissato un interrogatorio con il pubblico ministero e lui ha fornito la sua versione dei fatti, confessando, sostanzialmente, liberandosi da un peso che sentiva fortissimo“, ha spiegato l’avvocato difensore.