Calcio in lutto a Sassari, è mancato mister Bebo Leonardi

Calcio in lutto a Sassari, è mancato mister Bebo Leonardi

L’ex allenatore della Torres aveva 81 anni.

È improvvisamente scomparso Bebo Leonardi, 81enne storico allenatore della Torres, protagonista di due promozioni dei rossoblu in serie C1, già calciatore della Roma.

L’ex allenatore è deceduto per complicazioni sorte in seguito alla rottura di un femore, dopo una caduta.

“Ci ha lasciati Bebo Leonardi – annuncia la Torres in un comunicato -, un allenatore che ha fatto la storia del nostro club, amatissimo dai tifosi rossoblù, protagonista di momenti indimenticabili come le due promozioni in C1 nel 1987, con una squadra eccezionale ispirata da un giovanissimo Gianfranco Zola, e nel campionato 1999/2000 che tutti ricordano come “la trasferta di Mestre”, di cui recentemente abbiamo voluto ricordare i 20 anni con immagini e parole. E ancora, nell’anno successivo, la Serie B solo sfiorata, con i playoff che sfumarono in seguito alla sconfitta per 2 a 1 contro l’Ascoli“.

“Bebo Leonardi è stato un grandissimo protagonista della nostra storia – afferma il presidente della Torres Salvatore Sechi – e con lui, da vice presidente, ho condiviso uno dei momenti più belli ed entusiasmanti del mio percorso sportivo con la promozione in C1 del campionato 99/2000. È con grande tristezza che accolgo questa notizia perché ci siamo sentiti proprio di recente perché avevo saputo che si trovava ricoverato e l’ho chiamato per fargli sentire l’affetto e la vicinanza del suo amato mondo torresino. Mi ha detto che ci saremmo incontrati presto allo stadio perché aveva desiderio di rivedere la “sua” Torres, come aveva fatto lo scorso anno andandosi a prendere l’abbraccio affettuoso della curva. Il suo pensiero è stato, ancora una volta, per la squadra che ha amato e si portava nel cuore. A nome mio, dei dirigenti, dello staff, dei giocatori e di tutti gli appassionati rossoblù e del mondo del calcio, rivolgo alla famiglia di Bebo Leonardi le condoglianze più affettuose. Nessuno, ne siamo certi, si dimenticherà di lui».