Dinamo-Reyer, grande attesa stasera per il classico del basket italiano

Dinamo-Reyer, grande attesa stasera per il classico del basket italiano

I giganti della Dinamo Sassari al Palaserradimigni contro la Reyer Venezia.

Dinamo-Reyer: la sfida si rinnova. Big match, questa sera alle 20, della quinta di ritorno di LBA dopo la pausa per la Final 8 di Coppa Italia e la finestra di qualificazione delle nazionali in vista dell’Eurobasket 2022. All’andata vittoria dei lagunari in casa per 99-92, coi biancoblu ancora in fase di rodaggio. Oggi, nell’anticipo del Palaserradimigni, i sardi vogliono la rivincita in quello che è italiana.

Tredici le partite negli ultimi tre anni tra orogranata e sassaresi, autori di pagine indimenticabili per i rispettivi tifosi, come la finale di Supercoppa vinta dalla Dinamo nel 2019 e, nello stesso anno, lo scudetto ottenuto, al termine di una tiratissima finale, dai veneziani. Entrambe le squadre si trovano appaiate in classifica a quota 24 punti, seconde dietro la corazzata Milano, ed entrambe vengono da una striscia positiva: 7 i successi consecutivi in campionato per gli isolani, 6 per l’Umana. In campo si aspettano le “sportellate” tra Miro Bilan, centro croato miglior giocatore per valutazione della LBA, e il rivale della Reyer; la gara sottocanestro dei due è uno dei temi principali del confronto.

Una sfida inevitabilmente condizionata dalle conseguenze del tour de force di Coppa e Eurocup: acciacchi per i 5 uomini di Pozzecco reduci dalle “qualifiers” e infermeria piena per coach De Raffaele, alle prese con l’assenza di Cerella, Vidmar e con Bramos fermo per una fascite plantare. La panchina lagunare è però lunghissima, e non dovrebbe risentire delle perdite, meno estesa quella Dinamo, rinforzata comunque dal lungo Ethan Happ, ancora in fase di ambientazione. Impossibile fare pronostici, ma il Banco ha assoluta necessità di vincere in chiave piazzamento per i futuri playoff di regular season. Intanto, per uno scherzo del calendario, è in programma un altro confronto tra Dinamo e Reyer, ma a Mestre e tra i team femminili. Impresa in salita per le women sarde chiamate allo scontro con una squadra che ha perso soltanto l’ultima partita dopo 25 vittorie di fila. Palla a due, al Taliercio, domani, domenica 28 febbraio, alle 18.