La sassarese Nunzia Serradimigni è la Team manager della Natzionale sarda di Basket

La sassarese Nunzia Serradimigni è la Team manager della Natzionale sarda di Basket

La nuova Team Manager della Natzionale di Basket.

Federatzione Isport Natzionale Sardu annuncia con soddisfazione di aver conferito l’incarico di Team Manager della Natzionale di Basket a Nunzia Serradimigni

Nata a Sassari l’8 febbraio 1960, Nunzia Serradimigni è unanimemente considerata la miglior cestista sarda di tutti i tempi. Cresciuta nelle fila del Sant’Orsola, è approdata ben presto nel basket di alto livello con la chiamata dell’Algida Roma. Grazie al suo innato talento, in pochi anni è riuscita a guadagnarsi un ruolo di spicco nel campionato italiano, diventando anche atleta olimpica a Mosca 1980. Dopo aver vinto una Coppa Ronchetti (antenata dell’attuale Eurocup Women) con la canotta dell’Algida nel 1984, il suo percorso cestistico è proseguito tra Bari e Avellino. Nel 1990, infine, è sbarcata a Milano, conquistando da protagonista un’altra Coppa Ronchetti. 

Appese le scarpette al chiodo nel 1992, ha intrapreso la carriera da allenatrice. Negli ultimi anni si è dedicata in particolare al Minibasket, ed è stata lei – per prima – a forgiare il talento di Marco Spissu, playmaker isolano attualmente in forza all’Unics Kazan. Nel suo curriculum ci sono anche diverse esperienze da Team Manager delle selezioni giovanili femminili italiane. 

Nunzia arriva da una famiglia di grandissima tradizione sportiva: suo padre Umberto è stato calciatore con le maglie di Torres e Cagliari, il fratello Alberto ha conseguito risultati prestigiosi nella disciplina del salto triplo, mentre l’indimenticata sorella Roberta – cui è intitolato il Palazzetto dello Sport di Sassari – è stata, anche lei, cestista di altissimo livello.

“Ringrazio FINS e la Basketball Manager Laura Fois per avermi affidato un incarico che accolgo con grande entusiasmo – afferma Nunzia Serradimigni – poter stare nel mio ambiente, per di più a contatto con i giovani, è qualcosa che mi gratifica profondamente. Sono orgogliosa di poter rappresentare la mia terra in campo cestistico, e non vedo l’ora di mettere la mia esperienza a disposizione di tutte le atlete e gli atleti che faranno parte della Natzionale. Nel corso della mia carriera da giocatrice ho sempre fatto vanto delle mie origini, avvertendo un innato senso d’appartenenza per la mia Isola. Ora cercherò di trasferire questo stesso sentimento a chi vestirà i colori della selezione sarda. Sono certa che questo progetto darà un importante impulso al nostro movimento, offrendo ai nostri ragazzi nuove opportunità di confronto in ambito internazionale”. 

Così, invece, il presidente di FINS Gabrielli Cossu: “Si muovono i primi passi della Natzionale di Basket – dice – l’esperienza di una Team Manager del calibro di Nunzia Serradimigni saprà dare lustro alla disciplina in ambito internazionale. Siamo pronti a darle tutto il supporto necessario affinché possa svolgere la sua mansione nel migliore dei modi”.

“Nunzia è il primo importante tassello di un progetto che si propone di far conoscere la Sardegna nel mondo e di far vivere esperienze internazionali a giovani talenti e atleti senior – commenta Laura Fois – l’ho fortemente voluta perché ha tutte le caratteristiche, tecniche e relazionali, per essere il nostro faro e trasmetterci tutta la sua esperienza”.