Stintino si prepara per la vaccinazione degli over 80: si farà al museo della Tonnara

Stintino si prepara per la vaccinazione degli over 80: si farà al museo della Tonnara

Le vaccinazioni degli oevr 80 a Stintino.

Stintino si prepara per le vaccinazioni degli anziani contro il coronavirus. L’amministrazione comunale, infatti, ha già individuato la location e suddiviso per fasce di età gli anziani che potranno sottoporsi alla prima dose di vaccino. Sarà il museo della Tonnara a ospitare le fasi della somministrazione del vaccino anti Covid-19

Nell’edificio di via Lepanto sono stati predisposti i percorsi, i sanificatori dell’aria e la macchina della protezione civile comunale è pronta ad allestire un’accoglienza in grado di garantire anche bevande calde. All’esterno, per ogni evenienza, sosterà un’ambulanza delle associazioni di volontariato.

Al momento quindi sono 134 i diretti interessati dalla campagna vaccinale avviata dalla Regione Sardegna:  sono 16 gli anziani di età compresa tra i 90 e i 100 anni, quindi 118 quelli di età tra gli 80 e i 90. L’amministrazione comunale, tuttavia, ha anche predisposto l’elenco di anziani di altre fasce di età che potrebbero essere interessati in un secondo momento, e ha individuato 213 persone di età tra i 70 e gli 80 anni quindi 251 tra i 60 e i 70 anni.

“Abbiamo già fatto il censimento attraverso i nostri elenchi anagrafici – afferma il sindaco Antonio Diana – e abbiamo anche individuato i numeri di telefono ai quali contattare direttamente gli interessati, oltre ai contatti dei familiari per eventuali necessità”. La macchina organizzativa prevede una prima comunicazione che informa i cittadini dell’avvio della campagna, quindi un secondo avviso con la comunicazione di luogo, data e ora di presentazione per la vaccinazione.

“Vorrei tranquillizzare i concittadini – conclude Diana – noi siamo pronti, e non appena l’Ats ci comunicherà la data di partenza e gli orari delle somministrazione si partirà con ordine”. Non saranno dimenticati gli anziani impossibilitati a muoversi. In alcuni casi, un’ambulanza potrà andare a casa dell’anziano per poi condurlo nella sede della vaccinazione. In altri casi, invece, per gli anziani allettati sarà la squadra vaccinale a recarsi a casa del vaccinando. 

Intanto domani, l’assessora comunale alla Cultura, Turismo, Spettacoli, Urbanistica Francesca Demontis parteciperà alla riunione della conferenza territoriale socio-sanitaria dell’Assl di Sassari, convocata per le ore 10 nella sala Langiu dei vigili urbani di Sassari, durante la quale si parlerà dello sviluppo del piano vaccinale.