Ripulite le rocce imbrattate di Capo Caccia: task force a tempo di record

Ripulite le rocce imbrattate di Capo Caccia: task force a tempo di record

L’intervento dei tecnici del Parco di Porto.

Sono tornate bianche le rocce di calcare a Capo Caccia imbrattate da ignoti vandali nei giorni scorsi. Un fatto deplorevole condannato fermamente dal sindaco di Alghero Mario Conoci e dal direttore del Parco naturale regionale di Porto Conte Mariano Mariani, che in stretto accordo con l’amministrazione comunale ha messo su una task force d’intervento in tempo reale composta da una squadra di manutentori dell’Ente Parco e con la consulenza tecnica di una ditta specializzata in sabbiature che ha eseguito materialmente l’opera di ripulitura.

“Non potevamo rimanere fermi di fronte a questo oltraggio ad un luogo naturale simbolo del Parco di Porto Conte e dell’Area marina protetta di Capo Caccia- Isola Piana e della stessa Riviera del Corallo – spiega il direttore Mariano Mariani -. Abbiamo quindi messo in campo immediatamente una squadra dei nostri servizi tecnici trovando inoltre una valida e professionale collaborazione della ditta Edil barry di Simone Barecca che si è offerto gratuitamente di eseguire l’intervento di sabbiatura sulle rocce imbrattate, indignato dello scempio”.