Dicono di aver già pagato la birra alla cassiera e aggrediscono il vigilantes, caos alla Lidl di Porto Torres

Dicono di aver già pagato la birra alla cassiera e aggrediscono il vigilantes, caos alla Lidl di Porto Torres

L’aggressione a Porto Torres.

Alla cassiera avrebbero detto di averle già dato i 5 euro per comprare le lattine di birra che volevano, ancora prima di farle passare i prodotti sul nastro. Ma la donna in tutta risposta ha detto di non aver ricevuto i soldi. Così all’interno del punto vendita Lidl di Porto Torres è scoppiato il finimondo. Due giovani senegalesi, probabilmente ubriachi, sono andati in escandescenza e hanno aggredito l’addetto alla sicurezza, un 40enne, che si trovava lì vicino, con calci e pugni.

La ricostruzione.

L’aggressione è avvenuta intorno alle 18 di questa sera. Stando ad una prima ricostruzione, i giovani sarebbero entrati nel punto vendita di via Principe di Piemonte con l’intento di acquistare la birra. Giunti alla cassa hanno affermato che la cassiera avrebbe preso i 5 euro senza passare i prodotti. Alla smentita della donna, i due sono andati in escandescenza colpendo il vigilantes che si trovava lì vicino.

L’aggressione.

Nel tentativo di mandarli via, i ragazzi hanno tentato di picchiare la guardia con spintoni, calci e pugni. Non contenti hanno spaccato la porta in vetro rivolgendo all’uomo frasi minacciose. Alcuni dei presenti hanno allertato immediatamente il 112. Pochi minuti dopo i carabinieri della locale stazione hanno preso le generalità di uno dei due senegalesi, visto che l’altro nel frattempo si è dato alla fuga.

I soccorsi.

Il vigilante si è detto molto scosso ed è in attesa dell’arrivo del personale sanitario del 118 per le valutazioni cliniche. Alla scena hanno assistito numerosi testimoni e vi sono diversi video che possono aiutare a far luce sull’avvenuto. Quel che è certo, tuttavia, è che non è la prima volta che si verificano fatti del genere nei vari punti vendita di Porto Torres.