Un’altra ambulanza data alle fiamme nella notte, allarme nel quartiere di Latte Dolce a Sassari

Un'altra ambulanza data alle fiamme nella notte, allarme nel quartiere di Latte Dolce a Sassari

Allarme a Latte Dolce.

Cresce l’allarme nel quartiere popolare di Latte Dolce, a Sassari, dopo l’escalation di incendi che hanno interessato mezzi di soccorso. Nella notte un rogo ha interessato un mezzo della Croce Medica.

L’incendio nella notte.

Mancavano pochi minuti alla mezzanotte quando un rogo ha devastato un mezzo di soccorso della Croce Medica parcheggiato in via Kennedy, nel quartiere popolare di Latte Dolce, a Sassari. Alcuni passanti, avendo notato le fiamme uscire dal mezzo, hanno allertato immediatamente la centrale operativa dei vigili del fuoco che sono intervenuti poco dopo con una squadra. L’origine del rogo sarebbe doloso, ma l’ultima parola spetterà agli operatori del 115 che, in collaborazione con le forze dell’ordine, hanno avviato immediatamente le indagini.

Mercoledì scorso in fiamme un altro mezzo sanitario.

Mercoledì scorso un attentato incendiario si era consumato nella vicina via Bottego ai danni dell’associazione Sassari Soccorso. Ad andare a fuoco era stata l’ambulanza, in quel momento ho parcheggiato davanti alla sede, mentre i volontari erano impegnati in altre operazioni di soccorso. Le fiamme non avevano risparmiato nemmeno l’auto distante poche decine di metri andata letteralmente distrutta.

Lo scorso anno un episodio simile.

Lo scorso 2 gennaio 2020 un’altra autoambulanza della Croce Medica era stata data alle fiamme, da sconosciuti, in via Kennedy, nello stesso punto dove ieri sera è stato incendiato un altro mezzo sanitario. Pochi giorni prima alla stessa ambulanza erano state bucate le gomme e danneggiato un deflettore.

Le indagini.

L’incendio avvenuto nella notte ai danni della Croce Medica apre un nuovo capitolo nelle indagini. Se era del tutto evidente il fatto che quanto avvenuto mercoledì scorso fosse doloso, quest’altro rogo si collega direttamente sia per tempistica, che per vicinanza, all’episodio che ha riguardato il mezzo di Sassari Soccorso. Nondimeno il fatto che la Croce Medica sia stata bersagliata per ben 3 volte in circa un anno e mezzo. La prima volta con il danneggiamento alle ruote e un deflettore, la seconda volta con un incendio all’ambulanza parcheggiata in via Kennedy e la terza con il rogo della scorsa notte.