Un ordigno della guerra mondiale nel Golfo dell’Asinara: fa parte del bombardamento di Porto Torres

Un ordigno della guerra mondiale nel Golfo dell'Asinara: fa parte del bombardamento di Porto Torres

La bomba è stata trovata nel Golfo dell’Asinara.

Nei giorni scorsi, durante una normale attività di addestramento, il Nucleo sommozzatori dei Vigili del fuoco di Sassari, in base nel distaccamento di Porto Torres, ha individuato un presunto ordigno bellico situato a circa 35 metri su fondale sabbioso, a circa 5 miglia nautiche dalla costa nel Golfo dell’Asinara.

Con le precauzioni del caso e con al dovuta cautela, dopo un esame visivo accurato, si notava che l’ordigno, di forma cilindrica, con un diametro uniforme di 50 centrimetri ed una lunghezza di un metro e mezzo, è provvisto di spoletta di detonazione, ma mancante delle alette stabilizzatrici nella parte posteriore del corpo.

Verosimilmente l’ordigno fa parte delle bombe che vennero sganciate su Porto Torres il 18 aprile del 1943 e che provocarono cinque morti. Quel giorno il nord della Sardegna provò, ancora una volta, tutto il dolore della guerra.