Morto sulla nave cargo a largo di Porto Torres, 3 marittimi a processo

Morto sulla nave cargo a largo di Porto Torres, 3 marittimi a processo

A processo tre marittimi.

Morì sul cargo a Porto Torres mentre lavorava sulla nave insieme ad altri due marinai, cadendo su una grata metallica. Per quel tragico incidente, che costò la vita a Yordanov Denislav Ivaylov, marinaio bulgaro 24enne, sono imputate tre persone.

L’incidente sul cargo per Porto Torres.

Ieri si è cominciato il processo contro tre marittimi, imputati di omicidio colposo e violazione in materia di tutela della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro. Davanti al gup del tribunale di Sassari si sono presentati il comandante, il primo ufficiale di coperta e il nostromo, connazionali della vittima.

I fatti sono avvenuti il 7 ottobre del 2019 sul cargo Euroferry Malta che viaggiava verso Porto Torres. Gli altri marinai che si trovavano con Ivaylov rimasero gravemente feriti. Gli uomini erano impegnati in una manovra sul ponte superiore e furono colpiti da un’onda violenta, che li ha scaraventati contro una grata metallica. La difesa degli imputati, originari della Bulgaria, ha posto la tesi della mancanza di requisiti per poter svolgere il processo in Italia, ma il sostituto procuratore dell’inchiesta e i difensori delle parti civili hanno respinto questa ipotesi.