Un’inversione di marcia e poi lo schianto mortale. Conducente indagato per omicidio stradale

Un'inversione di marcia e poi lo schianto mortale. Conducente indagato per omicidio stradale

La dinamica dell’incidente mortale a Sassari.

Vi sarebbe un tentativo di inversione di marcia all’origine dell’incidente mortale, nella quale hanno perso la vita Proto Sechi ed Eriberto Atzori, avvenuto questa notte nel quartiere di Li Punti, alla periferia di Sassari. Feriti, ma in maniera non grave, i passeggeri e il conducente dell’altra auto. Quest’ultimo è attualmente indagato per omicidio stradale.

La dinamica.

Poco dopo la mezzanotte, Proto ed Eriberto viaggiavano a bordo di una Meriva in direzione Sassari. All’altezza di via Millelire si sono trovati davanti una Focus guidata da Ernesto Montini, di 67 anni, che tentava un’inversione di marcia. Con lui a bordo vi erano altri due passeggeri che non hanno riportato gravi conseguenze fisiche. Lo schianto è stato tremendo. Sechi ed Atzori, colpiti lateralmente da un’altra vettura, sono rimasti schiacciati nell’auto finendo contro un guardrail che si è conficcato come una lama. Per entrambi, all’arrivo dei soccorsi, non c’era più nulla da fare.

I soccorsi.

Sul posto sono prontamente intervenuti i vigili del fuoco, che hanno avviato le operazioni di estrazione delle persone incastrate nella Meriva. Accanto a loro il personale medico del 118, che non ha potuto far altro che constatare il decesso di Proto Sechi, di 31 anni, e di Eriberto Atzori, di 50. I rilievi di legge sono stati eseguiti dagli agenti della polizia locale, coordinati dal comandante Gianni Serra. Il conducente della Focus, che avrebbe tentato un’inversione di marcia, è indagato per omicidio stradale.