Stroncato da un malore nella sua casa a Londra, Ozieri sconvolta per la morte di Antonello

Stroncato da un malore nella sua casa a Londra, Ozieri sconvolta per la morte di Antonello

La morte di Antonello Tanchis di Ozieri.

Il giovane è stato trovato morto nella sua casa a Londra. Il Signore si porta sempre via i migliori, perché li vuole accanto a sé come angeli, dicono.

Il Signore si è portato via un giovane ozierese di appena 50 anni, Antonello Tanchis, da moltissimi anni emigrato a Londra dove lavorava come guardia giurata, esattamente come suo padre Cosimo.

A trovarlo oggi è stata pare una sua amica. Le voci su un suo malessere si erano fatte insistenti da ieri in realtà. Sul corpo di Antonello gli inquirenti hanno disposto un’autopsia per accertare le cause del decesso.

Solo qualche giorno fa, aveva postato questa foto sul suo profilo social: sorridente, simpatico, amico di tutti. Molto conosciuto ad Ozieri perché aveva mantenuto, nonostante la distanza, i rapporti con i suoi concittadini e perché spesso rientrava in città per visitare la madre Pietruccia, che lo amava alla follia.

Antonello era figlio unico e in giovane età era rimasto orfano di padre. Da giovane ha dunque dovuto rimboccarsi le maniche ed affrontare la vita ed il mondo del lavoro.

Era “naschidu e paschidu in Cadeddu”, uno dei quartieri storici della città ed i suoi vecchi compagni di strada, sono i primi che vorrebbero esprimere anche pubblicamente vicinanza alla madre, per la morte del caro figlio.