Policlinico Sassarese aggiudicato all’asta per 9 milioni di euro

Policlinico Sassarese aggiudicato all'asta per 9 milioni di euro

L’ultima parola al giudice.

Il Policlinico Sassarese è stato aggiudicato all’asta in via provvisoria per oltre 9 milioni di euro alla Labor Spa. La vendita è ancora da perfezionare. In ogni caso l’ultima parola sulla transazione spetterà al giudice delegato Gaetano Savona. Pur nella non ufficialità, è senz’altro incoraggiante e positivo che sia stata fatta un’offerta economica di questa portata.

“Non posso che esprimere soddisfazione per l’esito positivo dell’asta del Policlinico sassarese. Ora l’auspicio è che il presidio possa essere rilanciato al più presto, rafforzando così l’offerta di servizi sanitari del territorio e salvaguardando l’occupazione”. E’ il commento dell’assessore regionale della Sanità, Mario Nieddu, alla notizia.

Ricordiamo che il complesso sanitario, prossimo alla cessione, si colloca in viale Italia 11 ed è costituito da sette piani, di cui uno interrato, uno seminterrato e cinque fuori terra. La superficie è complessivamente di 8654 metri quadrati. Fino al 27 giugno 2019 risultavano in forza 124 dipendenti: successivamente alla vendita, questi rapporti di lavoro verranno trasferiti al cessionario. 94 dipendenti saranno collocati temporaneamente presso altri enti ospedalieri e sanitari regionali fino al 31 dicembre 2019. “Grazie al progetto sperimentale – spiega l’assessore Nieddu – abbiamo salvaguardato i lavoratori sino al 31 dicembre, evitando di disperdere le professionalità. L’esito positivo dell’asta realizza le nostre aspettative”. Nel frattempo nel mese di settembre ci sarà un incontro coi sindacati per chiarire la posizione dei lavoratori.

In caso di aggiudicazione, il saldo prezzo dovrà essere versato entro il termine di 90 giorni dall’aggiudicazione.