Maestro di ballo rinviato a giudizio per violenza sessuale e minacce su un’allieva 14enne

Maestro di ballo rinviato a giudizio per violenza sessuale e minacce su un'allieva 14enne

Il rinvio a giudizio del tribunale di Sassari.

È stato rinviato a giudizio, dal giudice dell’udienza preliminare del tribunale di Sassari, un 66enne di Alghero. L’uomo, un maestro di ballo, dovrà rispondere delle accuse di atti sessuali con minore, violenza sessuale e minaccia. A denunciarlo era stata, nel 2019, una giovane ragazza. L’uomo era finito ai domiciliari nonostante i suoi avvocati chiesero al giudice il non luogo a procedere.

La giovane due anni fa, poco tempo dopo esser diventata maggiorenne, prese coraggio e raccontò ai carabinieri le violenze sessuali e minacce perpetrate dal 66enne. Vessazioni che andavano avanti da quando la ragazza aveva 14 anni. La testimonianza è risultata attendibile dai militari e dal pubblico ministero che ha sostenuto le accuse davanti al giudice dell’udienza preliminare. Si attende, a breve, la data della prima udienza.