Bandiere Blu, parcheggi, spiagge per cani e servizi: a Sassari parte la stagione balneare

Bandiere Blu, parcheggi, spiagge per cani e servizi: a Sassari parte la stagione balneare

Le spiagge e i servizi delle spiagge di Sassari.

Più attenzione per le persone con disabilità, un impegno ancora maggior per l’ambiente e la sicurezza e il raddoppio degli spazi per stare in compagnia con i nostri amici a quattro zampe. Il Comune di Sassari, per la prima volta, ha deciso di programmare con una visione globale e integrata tutti i servizi previsti per gli arenili del territorio. Questo ha permesso una valorizzazione delle risorse che, pur restando le stesse, si sono però tradotte in un miglioramento dell’offerta per cittadini e turisti. I servizi partiranno dal primo luglio, tranne quello per il salvamento che è stato avviato già il 20 giugno. Il settore Ambiente ha affidato la loro gestione con bando pubblico all’associazione Vosma e la Protezione civile comunale, anch’essa con avviso pubblico, alla Vosma e alla New Life.

Bandiere Blu e servizi. 

Per il 2021 Sassari si è aggiudicata ben tre Bandiere Blu: oltre a Porto Ferro e Porto Palmas quest’anno si è aggiunta anche Platamona. Un riconoscimento internazionale che la Fee (Fondazione per l’educazione ambientale) concede alle località turistiche balneari la cui gestione è svolta secondo specifici criteri di sostenibilità. Questo sancisce non soltanto la purezza delle acque del mare ma anche il fatto che il Comune sia in grado di offrire tutta una serie di servizi. Un obiettivo raggiunto proprio grazie a una visione integrata che ha messo a sistema diverse prestazioni rivolte a cittadini e turisti. Progettare, realizzare e mantenere, durante la stagione balneare, gli standard di eccellenza è uno sforzo importante, sia organizzativo sia economico, da parte del Comune. Nelle tre spiagge Bandiera Blu sarà assicurato un punto con acqua dolce e a Platamona sarà sistemata l’area docce già presente, con il rifacimento del loro rivestimento e della panca con seduta e schienale in legno.

Persone con disabilità. 

A partire dal primo luglio nelle spiagge di Platamona, Porto Ferro e Porto Palmas sono previsti servizi per rendere accessibile la spiaggia alle persone con disabilità. La pandemia ha rallentato l’avvio del servizio rispetto agli anni scorsi, che però per il 2021 durerà fino a fine settembre (in passato era fino a metà mese). L’accesso è come sempre libero e i servizi sono gratuiti. A Platamona è installata una passerella in legno, dallo scivolo della rotonda fino a consentire il raggiungimento del bagnasciuga. In diramazione dalla passerella saranno realizzate sedici piazzole, con pavimentazione in legno, dotate di ombrellone, sedia e piccola balaustra di sostegno. Si tratta di una novità in quanto nelle precedenti stagioni si arrivava a sedici postazioni soltanto a metà luglio, mentre quest’anno si è riusciti a partire dal I del mese. Sarà garantita la presenza di due operatori qualificati che tutti i giorni, dalle 10 alle 19 forniranno l’assistenza alle persone con disabilità. Sono disponibili due ausili tipo sedie spiaggia/mare per consentire la balneazione alle persone disabili o con difficoltà motorie. Sarà messo a disposizione delle persone con disabilità un servizio igienico pubblico che sarà sanificato dopo ogni uso. A Porto Ferro sono installate passerelle in legno che consentono, partendo dagli stalli di sosta per persone con disabilità, il raggiungimento del bagnasciuga. Dalla passerella principale sono installate 3 aree di sosta (fino all’anno scorso erano due), dotate di ombrellone, sedia e piccola balaustra di sostegno. Anche a Porto Ferro sarà disponibile un bagno per persone con disabilità. È garantita la presenza di un operatore qualificato che tutti i giorni dalle 10 alle 19 fornisce la necessaria assistenza alle persone disabili. È disponibile un ausilio tipo sedia spiaggia/mare per consentire la balneazione. Anche a Porto Palmas sono previste passerelle in legno per arrivare al bagnasciuga e 2 aree di sosta. Tutte le aree di sosta saranno sempre tenute pulite e prive di sabbia.

La sicurezza prima di tutto. 

La Protezione civile comunale ha affidato il servizio di salvamento a mare a due associazioni iscritte all’albo regionale di protezione civile: Vosma e New Life; il servizio, partito dal 20 giugno, sarà attivo fino al 12 settembre nelle spiagge di Porto Ferro (con due postazioni), di Platamona, di Porto Palmas e dell’Argentiera. Riparte anche l’attività del nucleo “litorali sicuri” della Polizia locale. La novità per il 2021 è che sarà esteso a tutte le spiagge mentre in passato era assicurato stabilmente solo a Platamona. Inoltre, agenti equipaggiati con divisa estiva pattugliano gli arenili sassaresi: Platamona, Porto Ferro, Fiume Santo, Stagno di Pilo, Argentiera, Porto Palmas. Questo garantirà di godere della spiaggia in sicurezza e nel rispetto delle norme. In particolare saranno svolti servizi in borghese per contrastare condotte illecite quali il furto di sabbia e di conchiglie. Saranno rafforzate le attività di vigilanza stradale nelle aree costiere e nelle aree boschive per assicurare la fluidità della mobilità veicolare e, attraverso la repressione della sosta selvaggia, assicurare la percorribilità della viabilità di accesso al mare ai mezzi di emergenza e di soccorso. A Porto Ferro sono previste due aree parcheggio necessarie a regolamentare il traffico verso la spiaggia. La prima in prossimità dell’arenile da destinarsi esclusivamente a zona parcheggio riservata per mezzi di soccorso e per portatori di handicap nonché ad area di fermata temporanea (per scarico/carico merci, attrezzature per la balneazione e per la permanenza in spiaggia) per un massimo di 15 minuti; la seconda su area privata, per 500 posti auto. Lo scopo è duplice: limitare le presenze sul litorale interessato entro i limiti per lo stesso previsti dal Pul in 1190 persone; favorire le attività di controllo dell’afflusso all’arenile costituendo un’unica ampia area di sosta per i veicoli. Per aumentare la sicurezza stradale i dispositivi di controllo di velocità saranno estesi alle direttrici di collegamento tra la città e le località di mare.

Le spiagge per i cani. 

Prosegue anche l’impegno dell’amministrazione comunale per una maggiore sensibilità verso gli animali. Per la prima volta il Comune di Sassari è riuscito a dedicare due spazi del litorale per i bagnanti con amici a quattro zampe. È confermata la tradizionale area nella spiaggia di Fiume Santo a cui si aggiunge quella di Porto Ferro (litorale particolarmente amato da chi ha cani al seguito). Sessanta metri per sei di spiaggia a disposizione, ben indicati dalla cartellonistica, con la possibilità di far fare al proprio animale da affezione il bagno nel mare di fronte. Le aree saranno fruibili dal primo luglio. I proprietari dei cani dovranno rispettare le regole tra cui: ripulire appena il cane sporca; gli animali devono essere iscritti all’anagrafe canina, sani e avere la medaglietta identificativa, le femmine non devono essere in calore; i cani problematici dovranno tenere sempre museruola e guinzaglio.

Pulizia delle spiagge.

È partito il nuovo servizio di pulizia preliminare, straordinaria e di mantenimento nelle spiagge e nelle aree di interesse turistico del Comune di Sassari. Tra queste ci sono le spiagge di Porto Palmas, dell’Argentiera, di quella nota come “La Frana”, di Lampianu, e quella di Villaggio Nurra, la spiaggia e le dune di Porto Ferro e i tratti di litorale limitrofi, le strade e i sentieri di percorrenza e di accesso al litorale, le zone intorno ai cassonetti e alle “aree informative di sosta” dell’area SIC Lago Baratz – Porto Ferro e la spiaggia in località Platamona. Sono state previste undici isole ecologiche, con contenitori destinati alle diverse tipologie di rifiuto.