Campagna vaccinale, molti posti disponibili negli hub di Sassari, Alghero e Ozieri

Campagna vaccinale, molti posti disponibili negli hub di Sassari, Alghero e Ozieri

La situazione negli hub della provincia di Sassari.

Nei tre Hub della Assl Sassari prosegue senza sosta la campagna di profilassi contro il Covid-19. Fino al 31 agosto sono numerosi i posti immediatamente disponibili sia per gli adulti che per i ragazzi.

Cittadini over 60. 

Per partecipare alla campagna di immunizzazione e ricevere la prima dose del vaccino, i cittadini con più di sessant’anni possono accedere direttamente e senza alcuna prenotazione agli Hub di Sassari, Alghero e Ozieri. Grazie all’ampia disponibilità di dosi, inoltre, gli over 60 possono ricevere i vaccini a mRNA (Pfizer e Moderna), oltre a quelli a vettore virale (Astrazeneca e Johnson&Johnson).

Ragazzi 12-18 anni. 

I Centri vaccinali della ASSL Sassari hanno messo a disposizione dei giovani di età compresa tra i 12 e i 18 anni circa 5.000 posti, prenotabili fino al 31 agosto, per la vaccinazione anti-Covid. Per ricevere la profilassi i ragazzi possono prenotarsi, come di consueto, attraverso la piattaforma di Poste italiane: online dal sito https://prenotazioni.vaccinicovid.gov.it; presso gli ATM degli Uffici Postali; al Call Center 800 009966 (attivo tutti i giorni dalle 8.00 alle 20.00); tramite i portalettere. La prenotazione dei giovani è necessaria per evitare assembramenti agli ingressi e lunghe attese.

“I recenti dati diffusi dall’Istituto Superiore di Sanità dimostrano l’altissima efficacia del vaccino contro i decessi, i ricoveri in terapia intensiva e l’infezione causata dal Covid-19 – afferma il direttore del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica della Assl Sassari, dott. Marco Antonio Guido -. Invitiamo tutti gli utenti, adulti e ragazzi che per qualsiasi motivo non avessero ancora ricevuto la somministrazione della prima dose del vaccino anti Covid-19, a partecipare alle attività di immunizzazione. Solo al raggiungimento di un’alta quota di persone vaccinate – conclude Guido – riusciremo a interrompere l’epidemia e proteggere l’intera comunità”.