Sempre più anziani a Sassari, nell’anno della pandemia cresce l’età media

Sempre più anziani a Sassari, nell'anno della pandemia cresce l'età media

I dati del 2020 per Sassari e Nuoro.

Sempre più barbe bianche in Sardegna. Secondo i recenti dati Istat, l’Isola è al quarto posto tra le regioni con l’età media più alta della popolazione. Il recente studio, risalente al 2021, ha rilevato che l’età media è salita da 47,6, contro 47,3 anni dello scorso anno.

Invecchia la popolazione.

Anche se il primato della provincia più senile è Oristano, che si conferma l’ottava in Italia, la popolazione invecchia progressivamente anche in provincia di Nuoro e Sassari. Nella prima l’età media si alza a 47.5 anni, ovvero di 4 punti in più rispetto al 2020, dove la popolazione aveva 47.1 anni. L’indice di anzianità è, infatti, del 227.3%, contro il 217%. In provincia di Sassari, se nel 2020, la popolazione aveva 46.6 anni, quest’anno è di 47 anni, guadagnando sei punti. Infatti, rapportando il tasso di vecchiaia del 2020, si è registrato un aumento da 203.3% a 211.9%.

Su base nazionale Oristano è all’ottavo posto tra le città con i capelli più bianchi d’Italia, mentre le province di Nuoro e Sassari si piazzano 46esima e 30esima su 109 province italiane. Invecchiano anche delle mamme di Sassari, che passano da da 32,4 a 32,5 anni. In provincia di Nuoro le partorienti sono più giovani rispetto allo scorso anno, da 33,3 a 32.9, ma si fanno meno figli. Tra le cause dell’aumento dell’età della popolazione, infatti, c’è la diminuzione della fecondità. Il calo di fecondità si nota particolarmente in provincia di Sassari, con un numero di figli per donna in calo dal 1.06 al 0.98, mentre a Nuoro da 1.08 a 1.01 di bambini per madre.