Una nuova guida per gli artigiani di Ozieri, Galleu è la nuova presidentessa

Una nuova guida per gli artigiani di Ozieri, Galleu è la nuova presidentessa

Sonia Galleu presidente per i prossimi 3 anni.

Sonia Galleu, 51enne, imprenditrice del settore alimentare, in rappresentanza dell’impresa Molino Galleu, è il nuovo presidente degli artigiani di Ozieri. A seguito delle elezioni tenutesi qualche giorno fa, oltre al presidente locale è stato eletto anche il nuovo direttivo comunale che affiancherà il presidente nel prossimo triennio di vita associativa. La nuova squadra è cosi composta, oltre che da Sonia Galleu, anche da Maria Amelia Lai, Sandro Becciu e Gian Michele Arcadu.

La gratitudine verso i colleghi.

La neo presidente, dopo aver espresso sincera gratitudine verso i colleghi imprenditori per la fiducia accordatagli, ha da subito messo in chiaro alcuni concetti: “Ricoprire oggi il ruolo di presidente e rappresentante di una categoria poliedrica, qual è il comparto artigiano, soprattutto in un periodo storico non proprio felice, non è affatto semplice, ma lo diventerà grazie al gioco di squadra e alla collaborazione di tutti”.

Sonia Galleu ha ribadito come sia indispensabile creare coesione e affiatamento tra gli associati ponendosi alcuni obiettivi e punti fermi: affrontare il grande problema del credito alle microimprese, passando per la stretta morsa del fisco e della eccessiva burocrazia. Si tratta di problematiche oramai note a tutti e che continuano a rappresentare i freni alla crescita dell’economia locale e dello stesso territorio, che tarpano le ali a chi ha voglia e coraggio di fare impresa e creare occupazione.

Idee e buoni propositi.

Al termine dell’Assemblea il direttivo ha preso l’impegno di rivedersi quanto prima per definire un programma di lavoro fatto di idee e buoni propositi il tutto con il coinvolgimento della neo dirigenza eletta. La presidente Sonia Galleu, a fine lavori, ha ribadito quanto sia importante essere da pungolo nei confronti delle istituzioni locali, ad iniziare dall’amministrazione comunale, affinché tributi e balzelli locali siano mitigati e non continuino a rappresentare quell’ostacolo alla sopravvivenza della piccola impresa da un lato e dall’altro chi ci governa possa individuare strategie e programmi per ridare vitalità e slancio alla città di Ozieri e alle imprese del Monte Acuto.