Manca il sangue, ma non calano i malati: appello a donare dall’Avis di Porto Torres

Manca il sangue, ma non calano i malati: appello a donare dall’Avis di Porto Torres

Il nuovo appello dell’Avis di Porto Torres.

Prosegue senza sosta il lavoro dell’Avis di Porto Torres con la raccolta settimanale del sangue e mensile del plasma. Già la settimana prossima, venerdì 30 e sabato 31 luglio dalle 07:30 alle ore 12 presso sede di via Azuni, si terranno le donazioni di sangue intero e nel mese di agosto si terrà la raccolta di plasmaferesi.

Nessuna contrindicazione.

“Non vi sono controindicazioni alla donazione in estate, quindi non bisogna temere, l’unico accorgimento da fare riguarda le prime donazioni che devono essere effettuate, per questioni di sicurezza, nella prima metà della mattinata – afferma il presidente dell’Avis di Porto Torres, Marco Marginesu -. Per chi non riuscisse a venire presso la nostra sede, lo invitiamo a donare il sangue presso il Centro trasfusionale di Sassari al Palazzo Rosa oppure presso la sede dell’Avis di Sassari in via Pavese perché l’importante è donare e non importa dove lo si fa“.

Nell’ultimo periodo c’è stato un calo considerevole delle donazioni, dovuto quasi certamente alla voglia di evadere dalle recenti restrizioni, che ha coinciso con l’arrivo dell’estate e quindi con l’avvento delle ferie. Però la crisi di emazie non va in ferie, anzi, aumenta di più perché vi sono meno donazioni. Ma in estate occorre la stessa quantità di sacche del resto dell’anno poiché non calano i malati che necessitano di trasfusioni, come i talassemici, non calano gli interventi chirurgici ordinari e non calano i casi di emergenza, anzi aumentano considerevolmente a causa di incidenti stradali o di vario tipo che comportano interventi chirurgici straordinari.