Cantieri Lavoras, il Comune di Porto Torres chiede di aumentare il monte ore

  • di
Scendono i contagi a Porto Torres, ma sul presidio per i vaccini resta l'incertezza

Le parole dell’assessore Salvatore Frulio.

“Il Comune si è battuto affinché nei cantieri Lavoras potesse essere impiegata la maggior quantità di personale possibile, scorrendo le graduatorie per arrivare a massimizzare le assunzioni fino a coprire il tetto massimo delle somme destinato agli stipendi. Il Comune ha anche impegnato risorse proprie per acquistare le attrezzature necessarie e liberare ulteriori fondi per i lavoratori”. Così l’assessore comunale al Personale, Salvatore Frulio, risponde alle polemiche sollevate negli ultimi giorni intorno al finanziamento concesso dalla Regione per coinvolgere alcuni soggetti in condizione di disagio economico in lavori di manutenzione di edifici, spazi verdi e strutture sportive cittadine.

“La storia e le caratteristiche di questo bando sono state abbondantemente illustrate alla città in Consiglio comunale ed erano ben conosciute da chi ha presentato di domanda di partecipazione – prosegue l’assessore -. Riteniamo che questa opportunità sia rispettosa della dignità di chi lavora perché applica tariffe previste dal contratto collettivo nazionale di lavoro delle multiservizi. Chi ne beneficia ha il dovere di fare il proprio dovere, visto che si tratta anche di opere che migliorano il decoro di tutta la comunità. Abbiamo comunque chiesto alla Regione di utilizzare le varie economie per aumentare il monte ore settimanale“.

In aula consiliare era stata illustrata la scelta di affidare la gestione del finanziamento dalla società in house Multiservizi: questo ha consentito di velocizzare l’avvio dei cantieri, di risparmiare su alcune voci e di poter riutilizzare le somme per i lavoratori. “Se avessimo fatto un bando, a quest’ora le opere non sarebbero ancora partite – spiega l’assessore Frulio – e i candidati ancora in attesa di iniziare a lavorare. L’impiego della Multiservizi consente inoltre un maggior raccordo con gli interventi di manutenzione programmati in tutta la città”.

Grazie al bando Lavoras, il Comune di Porto Torres è destinatario di un finanziamento di 558.937 euro dell’assessorato regionale al Lavoro: 502.359 euro per interventi di Manutenzione straordinaria su edifici scolastici del patrimonio pubblico e alla valorizzazione di spazi verdi pubblici idonei ad ospitare attività di carattere sociale, culturale, ed economico; 56.578 euro per accatastamento, schede fabbricato (propedeutici all’agibilità) – censimento del patrimonio pubblico, finalizzato alla catalogazione dei beni, al loro accatastamento, alla predisposizione dell’attestato di prestazione energetica e alla loro valutazione nonché alla verifica delle condizioni manutentive.