Finale degli europei di calcio: il sindaco di Porto Torres invita alla prudenza nelle piazze

Idee e proposte dagli esercenti per "La Porto Torres che vorrei"

L’appello del sindaco di Porto Torres.

Il sindaco di Porto Torres, Massimo Mulas, lancia un’appello per la prudenza e la responsabilità alla vigilia della finale dei campionati europei di calcio.

“Prepariamoci a vivere insieme una grande giornata di sport, ma sempre nel rispetto del distanziamento e delle norme di prudenza. Come abbiamo visto negli ultimi giorni, il virus sta tornando anche nella nostra comunità, e non possiamo permetterci di subire delle restrizioni nel mese di agosto”, ha commentato.

“Comunque vada sarà una grande festa – prosegue il primo cittadino – ma non saranno ammissibili le scene che abbiamo visto in altre parti d’Italia. Chiedo a tutti, esercenti e cittadini, un atto di responsabilità.  Anche se all’aperto, quando siamo in gruppo non rinunciamo alle mascherine, ed evitiamo contatti impropri. Invitiamo chi gestisce esercizi pubblici al più rigoroso rispetto delle norme nazionali anticovid, che sono ancora in vigore: non siamo al liberi tutti. Se questo fine settimana accadranno fatti spiacevoli, sono pronto a emanare subito ordinanze restrittive per preservare la prosecuzione dell’estate. Ho chiesto alla Polizia locale di fare tutte le verifiche opportune anche per quanto riguarda il rispetto del decoro urbano: mi auguro che lunedì mattina la città non si svegli con le strade e le piazze impresentabili.  Ringrazio tutti per la collaborazione: non bruciamoci l’estate per una partita di calcio “.