Oltre 10mila gli ettari bruciati nell’Oristanese. Un grosso pino si deve arrendere e viene tagliato

Oltre 10mila gli ettari bruciati nell'Oristanese. Un grosso pino si deve arrendere e viene tagliato

Oltre 10mila di ettari bruciati in Sardegna.

Un grosso esemplare di pino marittimo pericolante è stato messo in sicurezza questa mattina nell’agro di Cuglieri. Intorno alle 10 i Vigili del fuoco del comando provinciale di Oristano sono dovuti intervenire constatando che la pianta, a causa della lenta combustione interna, è stata irrimediabilmente compromessa dall’incendio che ha devastato il territorio la scorsa settimana. Gli operatori del 115 pertanto hanno provveduto al taglio e alla messa in sicurezza dell’albero.

Nel pomeriggio il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, riferendo alla Camera nell’informativa urgente sull’emergenza incendi, ha affermato che in Sardegna tra il 24 e il 26 luglio ci sono state 800 persone evacuate. E l’area bruciata, stando ad una prima stima, è di oltre 10mila ettari.