Arriva il nuovo digitale terrestre, come risintonizzare i canali della tv in Sardegna

Bonus Tv, nuovi incentivi per cambiare televisore in Sardegna

Il nuovo standard televisivo in Sardegna.

Dal prossimo primo settembre in Italia si passerà allo standard di alta definizione, con un grande switch-off televisivo riguardante tutto il Paese. Molti televisori non saranno più in grado di ricevere il segnale, solo gli apparecchi compatibili continueranno a funzionare: questi sono Tv e decoder acquistati dopo gennaio 2017. Tra settembre 2021 e giugno 2022 bisognerà ri-sintonizzare la propria tv secondo il calendario dato: in Sardegna si tratta del periodo dal primo settembre al 31 dicembre 2021. Nel 2022 è già prevista, però, una seconda transizione tecnologica.

canali del digitale terrestre verranno trasmessi con una nuova codifica, passando dallo standard MPEG-2 all’alta definizione del MPEG-4. Le tv più vecchie, quelle che ora non sono in grado di visualizzare i canali HD, potrebbero non essere compatibili con il cambiamento.

Per verificare se la propria tv è compatibile si può provare a sintonizzarsi su uno dei canali già attivi con trasmissione solo in HD, come indicato dal decoder. Se almeno uno di questi canali è visibile, non ci sarà bisogno di cambiare apparecchio almeno per un altro anno e mezzo. In caso contrario sarà necessario dotarsi di un decoder o acquistare un nuovo televisore.

Nel 2022 ci sarà poi una una seconda transizione, negli ultimi giorni del mese di giugno quando verrà introdotto definitivamente lo standard DVB-T2 con il nuovo sistema di codifica HEVC Main10. I televisori e i decoder acquistati a partire da dicembre 2018 saranno compatibili anche con i nuovi standard introdotti da questo passaggio tecnologico.