A Sassari c’è ancora tempo per chiedere la riduzione della Tari: riaperti i termini

A Sassari salgono a 60 le persone positive: i dati del Comune

Le richieste di riduzione della Tari a Sassari.

A Sassari sono riaperti i termini per la presentazione delle richieste di riduzione della Tari per utenze domestiche con disagio socio-economico. La nuova scadenza è il 10 agosto. Gli interessati possono registrarsi nella piattaforma sul sito del Comune.

Possono accedere alla riduzione i contribuenti che al 1 gennaio 2021 risultino beneficiari delle misure nazionali (Reddito o Pensione di Cittadinanza) o regionali (REIS) di contrasto alla povertà. Per gli aventi diritto alla riduzione il Comune, acquisite e verificate le relative informazioni, invierà avviso di pagamento con il ricalcolo dell’importo dovuto per la corrispondente annualità.

Gli uffici ricordano che la riduzione riguarda la sola parte variabile della tariffa mentre è sempre dovuta la parte fissa. Se le risorse finanziarie disponibili in Bilancio non fossero sufficienti a soddisfare tutte le richieste, si procederà dando priorità ai nuclei con certificazione Isee più bassa, fino a esaurimento delle risorse disponibili. In caso di ex aequo nell’ultima posizione finanziabile, le risorse residue saranno ripartite per un uguale importo a tutti i nuclei collocatisi ex aequo.