Palazzo della Guardia di Finanza e caserma dei carabinieri sistemati contro il rischio sismico

Palazzo della Guardia di Finanza e caserma dei carabinieri sistemati contro il rischio sismico

La riqualificazione di due immobili a Sassari e Alghero.

Due immobili della provincia di Sassari saranno messi in sicurezza contro il rischio sismico. Si tratta della caserma dei carabinieri di Alghero e il palazzo intendenza di finanza di Sassari, che saranno riqualificati.

Particolarmente interessante è la riqualifica dell’edificio nel centro storico sassarese, ubicato tra via Lutazzi e piazza Azuni, risalente al 1861. Si tratta di uno dei palazzi più storici della città, ma ormai in disuso. Il fabbricato, di proprietà del demanio dello Stato dal 1861, sarà messo in sicurezza per circa 100mila euro. Per ristrutturare il palazzo di Alghero ci vorranno, invece, 122mila euro. Il complesso, edificato negli anni ’90 e realizzato in cemento armato, è costituito da 2 corpi, uno destinato ad autorimessa ed uffici, e l’altro a residenza.

E’ stata avviata, così, la procedura di gara per l’affidamento del servizio di verifica della vulnerabilità sismica, diagnosi energetica, rilievo geometrico, architettonico, tecnologico ed impiantistico e progettazione di fattibilità tecnico-economica, il tutto da restituire in modalità BIM. Nel resto dell’Isola gli altri immobili da ristrutturare sono la caserma Zuddas, di Villa Binaghi e della Sede del T.A.R. e di rappresentanza del governo, a Cagliari. Il bando ha un importo a base d’asta complessiva di quasi 600 mila euro e scade il prossimo 26 agosto.

Tale attività si inserisce nel progetto che l’agenzia del demanio sta avviando in tutta Italia per predisporre e attuare le iniziative contro il rischio sismico, attraverso la riqualificazione del patrimonio immobiliare statale per le funzioni pubbliche. Ciò prevede la messa in opera di interventi di adeguamento e miglioramento strutturale, dando priorità a quelli che si trovano nelle zone ad alto rischio sismico.